Homepage > Hai bisogno di aiuto? > Guida > Carte ricaricabili prepagate, usa e getta e personalizzate

Carte ricaricabili prepagate, usa e getta e personalizzate

Il crescente interesse dei consumatori italiani verso il mondo del credito al consumo ha stimolato la crescita di nuove offerte in materia di monete elettroniche.
È il caso delle carte prepagate, che si presentano in due modalità: ricaricabili o usa e getta. Ad accomunarle è la presenza di un credito a scalare: il valore diminuisce ogni volta che si effettua un acquisto, fino ad esaurimento della somma disponibile.


Come funziona una carta ricaricabile?

Una carta prepagata ricaricabile ha un sistema di funzionamento simile alle ricariche dei telefonini: una volta impostata la data del mese e l’ammontare della ricarica, tutto avviene in automatico.
In questo modo si possono gestire piccoli pagamenti periodici come la paghetta ai figli minori.


E la carta usa e getta?

Le usa e getta, come lo stesso nome lascia intendere, sono carte prepagate monouso: per questo motivo si rivelano adatte soprattutto per gli acquisti on line.
In caso di truffa, infatti, nella peggiore delle ipotesi il cliente perde il credito residuo e nulla più.


Altre opzioni: la carta Gold e la carta personalizzata

Tra l’utenza affluent (quella cioè con un patrimonio consistente) sta poi crescendo la diffusione delle carte gold, che aggiungono alla classica funzionalità di finanziamento una copertura assicurativa, servizi di viaggio e assistenza sanitaria.
Le gold hanno un canone più alto della media, ma in cambio offrono plafond di spesa più elevati.

Infine ci sono le carte personalizzate, da quelle legate alla squadra del cuore a quella dell’associazione culturale: strumenti che consentono di abbinare accesso alla liquidità e senso di appartenenza a un gruppo.