Le garanzie del prestito

Le garanzie del prestito

Le garanzie sono strumenti giuridici che tutelano il finanziatore dal rischio di insolvenza del cliente: in tal caso, infatti, potrà rivalersi sui beni oggetto di una garanzia reale o sulla persona fisica che ha fornito una garanzia personale. La concessione del prestito personale non è subordinata alla presentazione di una garanzia reale (pegno o ipoteca su un bene fisico), come avviene invece nel caso del mutuo immobiliare.


Azioni di tutela da parte del creditore

Per tutelarsi contro il rischio di insolvenza, alcuni finanziatori richiedono la cambializzazione delle rate o la concessione di garanzie personali, come la presentazione di una fideiussione o la firma da parte di un coobbligato. La richiesta di queste attestazioni è frequente soprattutto in caso di importi elevati, di un periodo di ammortamento molto lungo, di scarsa affidabilità creditizia del consumatore.


Scadenze non rispettate

Nella stipula del contratto viene indicata la data di scadenza delle singole rate. Nel caso di mancato pagamento delle singole rate entro le scadenze stabilite, scattano i meccanismi contrattuali previsti per questa ipotesi, tra i quali, generalmente, l'applicazione di penali a carico del cliente o la maturazione di interessi di mora. Se la posizione non verrà regolarizzata, il cliente potrà essere segnalato alle competenti centrali rischi, condivise da tutti gli operatori finanziari.

Il Garante per la tutela della privacy stabilisce la regolamentazione di tali centrali rischi: le segnalazioni possono essere effettuate solo in caso di mancato pagamento di somme consistenti, di più rate o di gravi ritardi. Inoltre i creditori, prima di effettuare la segnalazione, devono dare un preavviso agli interessati affinché possano eventualmente intervenire.


Inadempimento del Fornitore

Se il bene o il servizio oggetto del finanziamento non viene consegnato o non è conforme a quanto richiesto, il Consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha il diritto alla risoluzione del contratto di credito.
Il finanziatore è obbligato a rimborsare al consumatore le rate già pagate più gli oneri accessori eventualmente applicati.
L’importo che il finanziatore ha versato nei confronti del fornitore non può essere richiesto al consumatore.


E Findomestic?

Findomestic non richiede garanzie sui beni che stai acquistando, e, per permetterti una maggior tranquillità, ti mette a disposizione, se lo desideri, la possibilità di aderire ad una assicurazione che pagherà per te le rate in caso di perdita d'impiego,invalidità, infortunio, malattia o morte.

Vuoi approfondire ulteriormente questo argomento? Visita le seguenti sezioni del sito:
Garanzia | Insolvenza Interessi di mora 

Per approfondimenti:
Garante per la privacy
www.garanteprivacy.it